novembre 2016



Vittorio Sermonti (26 settembre 1929 - 23 novembre 2016)

“Io ritornai da la santissima onda
rifatto sì come piante novelle
rinovellate di novella fronda,

puro e disposto a salire a le stelle.”

Purgatorio · Canto XXXIII

 

 

 

 

 

 

Keep reading



Maurizio Maggiani
Feltrinelli - Dal 24 novembre in libreria

Un libro illustrato ed elegante che ci restituisce l’intimità con le cose della natura, che sanno diventare, attraverso l’occhio e la poesia di Maurizio Maggiani, cose della vita, cose del mondo. Gatti, uccellini, campi e orti, tenerezza dei mattini e violenza dei cieli: Maggiani ci accompagna dentro le piccole cose che rendono la vita migliore, più vera. Ed è lui stesso che ce lo racconta così: “Sono nato in un paese di campagna nel cuore della miseria degli anni cinquanta, sono stato cresciuto alla confidenza con tutto ciò che ha vita e va bene per la vita, chi mi ha educato aveva più parole per le piante e le bestie che per i cristiani, mi è stato insegnato a guardare e ascoltare e odorare e toccare ogni creatura e capire cosa ne veniva di buono e cosa di cattivo, evitando con cura di disturbare Creato e Creatore. Niente era mio, ma sono stato principe degli orti e barone dell’uva fragola, re dei fossi e granduca dei pesciolini che ci nuotavano dentro. Sono tornato a vivere nella campagna, i miei vicini sono tutti quanti contadini e continuano a parlare più volentieri con le creature che con i cristiani, a parte la miseria è tutto quanto rimasto più o meno allo stesso modo. E allo stesso modo prendo e vado per fossi e orti a toccare, ascoltare, guardare e odorare, considerare l’infinito universo di ciò che vive, evitando di disturbare. A meno che, metti, non mi ritrovi tra i peli la zecca assassina”. Le illustrazioni sono di Gianluca Folì.



Concita De Gregorio
Feltrinelli, Universale Economica - Dal 17 novembre in libreria

Questa è la storia di Irina, che ha combattuto una battaglia e l’ha vinta. Una donna che non dimentica il passato, al contrario: lo ricorda, lo porta al petto come un fiore. Irina ha una vita serena, ordinata. Un marito, due figlie gemelle. È italiana, vive in Svizzera, lavora come avvocato. Un giorno qualcosa si incrina. Il matrimonio finisce, senza traumi apparenti. In un fine settimana qualsiasi Mathias, il padre delle bambine, porta via Alessia e Livia. Spariscono. Qualche giorno dopo l’uomo si uccide. Delle bambine non c’è più nessuna traccia. Pagina dopo pagina, rivelazione dopo rivelazione, a un ritmo che fa di questo libro un autentico thriller psicologico e insieme un superbo ritratto di donna, coraggiosa e fragile, Irina conquista brandelli sempre più luminosi di verità e ricuce la sua vita. Da quel fondo oscuro, doloroso, arriva una luce nuova. La possibilità di amare ancora, l’amore che salda e che resta. Mi sa che fuori è primavera di Concita De Gregorio esce in edizione tascabile nella collana Universale Economica di Feltrinelli.



Gianrico Carofiglio
Emons Audiolibri - Dal 13 ottobre in libreria

Un caleidoscopio di incontri inattesi, di racconti folgoranti, di ironiche riflessioni. Con scrittura cristallina e rapidi tratti, Carofiglio disegna personaggi memorabili e, in un gioco di specchi tra verità e finzione, allestisce fulminee messe in scena dove appaiono intensi frammenti di mondo. Un piccolo gioiello in cui si alternano storie amare a situazioni comiche, osservate con impareggiabile sguardo critico e grande umanità. Con la voce narrante dello stesso Gianrico Carofiglio, i Passeggeri notturni prendono vita in questo audiolibro, pubblicato da Emons.

 



Lea Vergine
Rizzoli - Dal 10 novembre in libreria

“Cosa c’è di più misterioso del fatto che una persona possa, di fronte a un quadro di segni astratti, sentire un’emozione quasi dolorosa?” Il dolore, la lacerazione, o meglio la “maceranza dell’anima”, sembrano le note dominanti della vita di Lea Vergine. Che in queste pagine si racconta con il piglio dell’intellettuale di razza e le fragilità di una donna che non ha mai messo da parte la vita. Dall’infanzia napoletana (“Non si è nati invano alle falde del Vulcano”), divisa tra due famiglie, al rapporto esclusivo con un padre andato via troppo presto, con quello sguardo sempre sbigottito che aveva fin da bambino e che sarebbe diventato quasi un destino. E poi la vita adulta, la scelta di un mestiere anticonformista, gli anni romani, le gallerie, le avanguardie e la politica, l’amicizia con Cioran e Manganelli. Fino all’approdo a Milano, tra i protagonisti della grande stagione degli anni Sessanta (Gillo Dorfles, Arturo Schwarz, Silvana Ottieri, Camilla Cederna ecc.). Un racconto senza cedimenti, né verso i mostri sacri dell’arte né verso se stessa: “Senza alterigia, non ho però mai finto modestia: chi affronta qualcosa di enigmatico come l’arte non può permettersi di essere modesto. Ma neanche può permettersi di non essere umile”. Così l’arte diventa una scuola di rigore, quindi, ma anche una malattia sublime, “un’ombra dell’amore”. Sono molte le pietre di questo racconto, perché quello che si trova nelle sue pieghe è sempre il tentativo di dare un peso a ciò che è per principio ineffabile: l’arte, l’amore, la vita stessa. Tentativi che hanno bisogno di braccia forti e sono forse destinati a fallire. Soprattutto se ci si illude di una funzione rassicurante dell’arte. Perché “l’arte non è faccenda di persone perbene. È inutile che lo spettatore cerchi nella visione di un’opera d’arte qualcosa che lo consoli. Troverà solo qualcosa che lo dilanierà. Starà a lui decidere come adoperarlo”.



Concita De Gregorio
Rizzoli - Dal 3 novembre in libreria

Ci sono scrittrici che hanno fatto delle storie la propria vita, trasformando la propria vita in una storia irripetibile. Dacia Maraini è una di queste. Davanti all’inconfondibile azzurro dei suoi occhi ha sfilato una folla di personaggi straordinari, che tra le pagine di questo romanzo di rara e felice libertà narrativa prendono corpo e voce per farsi fotografia mobile di un’Italia che non c’è più. Lo sguardo intimo e acuto di Concita De Gregorio fa emergere dallo sfondo, come istantanee senza tempo, le figure di Fosco e Topazia, genitori ribelli e coraggiosi, gli amici intellettuali e artisti, da Pasolini a Maria Callas fino a Visconti, e poi Moravia e le passioni che hanno abitato l’esistenza di Dacia: il femminismo, il teatro, i viaggi. E la scrittura, infine, sempre e solo la scrittura, compagna fedele e termometro di una vita che solo come romanzo poteva essere raccontata.Intrecciando e mettendo a nudo i ricordi con il pudore e il coraggio del vero scrittore, Concita De Gregorio ci conduce per mano nelle luminose stanze della memoria di una delle autrici più amate dei nostri giorni. Dove l’eccezionalità diventa la regola e il mondo la nostra libertà.Un libro uguale a nessun altro.

Melania G. Mazzucco recensisce Non chiedermi quando su Repubblica (leggi)
 
Matilde Quarti recensisce Non chiedermi quando su Panorama.it (leggi)
Concita De Gregorio e Dacia Maraini ospiti di Corrado Augias a Quante storie, Rai 3

Per una migliore esperienza di navigazione il nostro sito fa uso di cookies. Cliccando su “Accetta”, scorrendo la pagina o continuando la navigazione accetti la nostra cookies policy maggiori informazioni

La presente informativa (“Informativa Cookies”), resa ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 (“Codice Privacy”), è volta ad informare l’utente del presente sito web (“Sito”), relativamente ai tipi di cookies utilizzati sul Sito ed alle finalità perseguite tramite l’utilizzo dei cookies. Questo Sito può modificare, integrare o aggiornare periodicamente la presente Informativa Cookies, in considerazione di eventuali modifiche della normativa applicabile o di provvedimenti del Garante per la Protezione dei Dati Personali (“Garante”) ovvero dei servizi offerti sul Sito. Le modifiche e gli aggiornamenti dell’Informativa sono applicati e portati a conoscenza di tutti i soggetti interessati, non appena adottati, mediante la loro pubblicazione sul Sito. Conseguentemente, ogni Utente è invitato ad accedere periodicamente al Sito per verificare l’Informativa Cookies eventualmente aggiornata. Premesse Questo Sito utilizza dei cookies al fine di rendere l’esperienza di navigazione il più possibile aderente ai desideri ed alle necessità degli utenti, nonché al fine di rendere maggiormente fruibili i contenuti web consultati dagli stessi. È grazie ai cookies che è possibile garantire una navigazione più agevole ed una maggiore facilità ed intuitività d’uso del Sito. I cookies, infatti, sono piccoli file di testo, contenenti un “pacchetto di informazioni”, che il Sito invia sul terminale dell’Utente (solitamente sul browser), dove vengono memorizzati, per essere poi ritrasmessi allo stesso Sito, nella medesima sessione o nelle successive visite del medesimo Utente. Generalmente, i cookies assegnano un numero unico all’Utente; tuttavia, tale numero è privo di significato al di fuori del Sito su cui lo stesso è stato assegnato. I cookies possono essere memorizzati solo per il tempo di utilizzo di un determinato sito (i.e. session cookies) o per un periodo di tempo più lungo ed indipendente dalla sessione (i.e. persistent cookies). Le tipologie di cookies utilizzate dal Sito sono le seguenti: Cookies tecnici, necessari alla navigazione Google Analytics cookies Cookie di terze parti Cookies tecnici, necessari alla navigazione: Essi sono i cookies indispensabili alla corretta operatività e visibilità del Sito consentendo di navigare utilizzando le funzionalità essenziali. Questi cookies non raccolgono informazioni sugli Utenti che potrebbero essere utilizzate per fini di marketing. I cookies necessari servono, inter alia, per: (i) ricordare i dati degli Utenti nelle diverse pagine nel corso di una sessione di navigazione del browser; (ii) visualizzare i contenuti nella lingua prescelta ad ogni accesso, riconoscendo da quale nazione l’Utente si connette (e ricordando nei futuri accessi tale impostazione). L’accettazione dei cookies necessari è una condizione indispensabile per il corretto utilizzo del Sito, bloccarli potrebbe impedire, o fortemente pregiudicare, la possibilità di navigare sul Sito. I Google Analytics cookies: Questo Sito utilizza il servizio di analisi web fornito da Google, Inc., per monitorare, in forma anonima ed aggregata, l’analisi statistica delle navigazioni degli Utenti sul Sito, al fine di comprenderne l’utilizzo da parte di questi ultimi e adattarlo in base a ciò, migliorando il Sito stesso. Durante la visita da parte dell’Utente, questo Sito raccoglie automaticamente e memorizza le seguenti informazioni riguardanti l’Utente: (i) il dominio e l’host dal quale l’Utente accede a internet; (ii) l’indirizzo del sito web dal quale l’Utente si è collegato al Sito, se disponibile; (iii) la data e l’ora del collegamento con il Sito, per quanto tempo è durata la connessione e quali pagine sono state visitate; (iv) l’internet protocol address (IP) dell’Utente; (v) il sistema operativo del computer (o altro supporto)e il browser utilizzato dall’Utente; (vi) il dettaglio demografico, in forma anonima, degli Utenti che accedono al Sito. Per ulteriori informazioni sui Google Analytics cookies, l’Utente può consultare le seguenti pagine web: Google Analytics – protezione dei dati. Le informazioni raccolte attraverso i Google Analytics cookies non permettono di risalire autonomamente a Dati Personali degli Utenti. In nessun caso, salvo specifico ed espresso consenso, vengono acquisite informazioni sull’identità personale degli Utenti. Per l’analisi dei dati analitici, questo Sito può affidare a terzi la valutazione delle visite intervenute sul Sito. A tali terzi è fatta richiesta di rispettare le norme relative alla tutela della privacy, di fornire solo dati aggregati, di utilizzare le informazione raccolte soltanto per gli scopi indicati e, successivamente, di distruggere ogni informazione. Questi cookies non sono indispensabili al funzionamento del Sito ma essendo trattati in modo anonimo ed aggregato non sono lesivi dei Dati Personali dell’Utente. Essi possono essere comunque disattivati dall’Utente senza conseguenze rilevanti sulla navigazione nel Sito. Cookie di terze parti Trattasi di cookie di siti o di web server diversi da questo Sito utilizzati per finalità proprie di dette parti terze. Su detti soggetti e i relativi cookie questo Sito non è in grado di esercitare uno specifico controllo. Per ottenere informazioni su detti cookie e sulle loro caratteristiche rivolgersi direttamente a dette parti terze. L’utilizzo di cookie di terze parti può normalmente essere inibito dall’utente anche attraverso l’apposita opzione presente nel proprio programma di navigazione (browser). I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare. I Dati sono trattati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall’Utente, o richiesto dalle finalità descritte in questo documento, e l’Utente può sempre chiedere l’interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati. I Dati dell’Utente sono raccolti per consentire al Titolare di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Contattare l'Utente, Gestione indirizzi e invio di messaggi email e Statistica.

Chiudi