Beatrice Masini - © Isabelle Boccon-Gibod

Beatrice Masini
è nata a Milano e si è laureata in Lettere classiche all’Università Cattolica di Milano con una tesi in filologia greca su Timoteo di Mileto. Ha iniziato a lavorare giovanissima in campo editoriale, come redattrice di libri per ragazzi, per poi diventare editor e responsabile editoriale di un intero settore. In parallelo ha sviluppato l’attività giornalistica, lavorando nella redazione del Giornale di Indro Montanelli dal maggio 1989 al 1994, e seguendolo poi alla Voce dal primo numero alla chiusura nel 1995.

Per i giornali si è occupata di costume, televisione, spettacoli, cultura, infanzia. Collabora regolarmente con quotidiani e riviste, scrivendo di letteratura per l’infanzia e di bambini in generale. Dal 1996 pubblica e traduce libri per bambini e ragazzi.

Tra i suoi titoli, tradotti in più di venti lingue, dal finlandese al coreano, dal greco al thailandese: Bambini nel bosco (2010, selezione Premio Strega); La spada e il cuore. Donne della Bibbia (2003, premio Elsa Morante Ragazzi 2004); Signore e signorine. Corale greca (2002, Premio Pippi 2004).  Nel 2004 ha ricevuto il prestigioso Premio Andersen – Il mondo dell’infanzia, riservato al miglior autore dell’anno di libri per ragazzi. Tra i testi tradotti, la saga di Harry Potter della scrittrice britannica J.K. Rowling.

Il suo esordio nella narrativa per adulti è del 2013 con il romanzo Tentativi di botanica degli affetti, che ha ricevuto il Premio Selezione Campiello e il Premio letterario internazionale Alessandro Manzoni per il romanzo storico. Il suo ultimo romanzo è I nomi che diamo alle cose (2016).

Link:
La lista completa dei libri e delle traduzioni

* * *

Beatrice Masini
was born in Milan, where she graduated from the University “La Cattolica” with a degree in Greek philology. She was very young when she started working as a copy-editor of children’s books, before becoming the editor and editorial manager of a whole imprint. In the meanwhile, she devoted to journalism, writing for Indro Montanelli’s Il Giornale (1989-1994) and La Voce, from its first issue (March 1994). Today, she still contributes to newspapers and magazines, covering lifestyle, arts and entertainment. Since 1996, she also writes and translates books for children and teens.

Among her titles, translated in over 20 languages, from Finnish to Thailandese: Bambini nel bosco (2010, shortlisted for Premio Strega Award), La spada e il cuore. Donne della Bibbia (2003, Premio Elsa Morante Ragazzi Award 2004); Signore e signorine. Corale greca (2002, Premio Pippi Award 2004). In 2004, she received the prestigious Andersen Prize as the best children’s books author of the year. Among her translations, the saga of Harry Potter by J.K. Rowling.

Her first novel for adults, Tentativi di botanica degli affetti (The Watercolourist, 2013), was awarded the Premio Selezione Campiello and the Premio Letterario Internazionale Alessandro Manzoni for historical novel. Her latest novel is I nomi che diamo alle cose (The names we give to things, 2016).

Link:
The complete list of books and translations by Beatrice Masini

· · · ◊ ◊ ◊ · · ·