Francesco Piccolo - © Andrea De Meo

Francesco Piccolo
è nato a Caserta nel 1964 e vive a Roma. È autore di Scrivere è un tic. I metodi degli scrittori (minimum fax 1994), Storie di primogeniti e figli unici (Feltrinelli 1996, Einaudi 2012), E se c’ero, dormivo (Feltrinelli 1998), Il tempo imperfetto (Feltrinelli 2000), Allegro occidentale (Feltrinelli 2003, Einaudi 2013), L’Italia spensierata (Laterza 2007, Einaudi 2014), La separazione del maschio (Einaudi 2008), Momenti di trascurabile felicità (Einaudi 2010), Il desiderio di essere come tutti (Einaudi 2013), vincitore del Premio Strega 2014 e del premio Padula, Momenti di trascurabile infelicità (Einaudi 2015). All’attività di scrittore affianca con successo quella di sceneggiatore, per il cinema e il teatro, e di autore televisivo e radiofonico. Ha firmato, tra le altre, sceneggiature per Nanni Moretti (Il Caimano, Habemus Papam, Mia madre), Paolo Virzì (My name is Tanino, La prima cosa bella, Il capitale umano), Francesca Archibugi (Il nome del figlio), Silvio Soldini (Agata e la tempesta, Giorni e nuvole). È stato anche autore di programmi televisivi quali Vieni via con me, Quello che (non) ho, Viva il 25 aprile e Falcone e Borsellino. Collabora con il Corriere della Sera.

Il Repertorio di Francesco Piccolo

* * *

Francesco Piccolo
was born in Caserta in 1964 and lives in Rome. He is the author of Scrivere è un tic. I metodi degli scrittori (1994), Storie di primogeniti e figli unici (1996, 2012), E se c’ero, dormivo (1998), Il tempo imperfetto (2000), Allegro occidentale (2003, 2013), L’Italia spensierata (2007), La separazione del maschio (2008), Momenti di trascurabile felicità (2010), Il desiderio di essere come tutti (2013), winner of the Premio Strega in 2014 and of the Premio Padula, Momenti di trascurabile infelicità (2015). He wrote award-winning works for cinema, theater and radio. He worked on the screenplays for a number of popular movie directors, including Nanni Moretti (Il Caimano, Habemus Papam, Mia madre), Paolo Virzì (My name is Tanino, La prima cosa bella, Il capitale umano), Francesca Archibugi (Il nome del figlio), Silvio Soldini (Agata e la tempesta, Giorni e nuvole). He’s been a writer on many tv shows, such as Vieni via con me, Quello che (non) ho, Viva il 25 aprile e Falcone e Borsellino. He is a regular contributor to the Corriere della Sera.

· · · ◊ ◊ ◊ · · ·