Giana Petronio AndreattaGiana Petronio Andreatta
Nata a Trieste da famiglia con ascendenti inglesi e ungheresi, si laurea in Scienze politiche con una tesi sulla Comunità europea, ed è in questa circostanza che incontra Nino, che in seguito diventerà suo marito.
Si affaccia al mondo del lavoro con alcune ricerche di sociologia, acquisisce un Master in antropologia e si specializza in psicologia, ma di lì a breve trova la sua vocazione e approda alla psicoanalisi, con un percorso leggibile che dalle istituzioni sovrastatali si avvicina sempre di più all’uomo e alla sua interiorità. Membro attivo della Società Psicoanalitica italiana e dell’International Psychoanalytical Association, ha tenuto all’Università di Bologna corsi di Psicologia Dinamica e seminari alla Scuola di Perfezionamento in Psicologia Medica.
Viaggiatrice instancabile e appassionata di popoli e paesi (ha tra l’altro vissuto in Egitto e in India), è madre di quattro figli. È stata tutta luce (Bompiani, 2017) è il suo primo libro.

* * *

Giana Petronio Andreatta
was born in Trieste from a family of English and Hungarian origins. She graduates in Political science with a thesis on the European Community, and in this circumstance she meets Nino Andreatta, who later becomes her husband.
She starts her research on sociology and completes a master in anthropology with a specialization in psychology, but shortly after it she finds her real vocation: psychoanalysis.
She is an active member of the Italian Psychoanalytic Society and the International Psychoanalytical Association, teaches Psychodynamics at the University of Bologna and holds seminars at the Medical Psychology School.
She is a tireless traveller, passionate about peoples and countries (she has also lived in Egypt and India), and a mother of four children. È stata tutta luce (Bompiani, 2017) is her first book.

· · · ◊ ◊ ◊ · · ·